Ruota il dispositivo per accedere correttamente ai contenuti del sito.

News

Cassa Rurale Fvg: primo bilancio dopo la fusione e partnership con Prestipay per il credito al consumo

Questa mattina è stato presentato il nuovo servizio Prestipay

02 marzo 2018

La Cassa Rurale Fvg, dallo scorso mese di luglio, è una nuova importante realtà, nata dall’unione tra la Bcc di Fiumicello e Aiello e la Cassa Rurale e Artigiana di Lucinico Farra e Capriva, due banche radicate sul territorio dal 1896. Oggi, forte di due storiche tradizioni, la Cassa Rurale Fvg vanta una rete commerciale che conta 22 sportelli, dislocati in una zona vasta ed economicamente significativa della regione. Il territorio di competenza si estende su 49 Comuni, da Udine a Trieste, lungo un’asse che esprime realtà economiche caratterizzate da una particolare dinamicità. Nell’area d’insediamento, l’istituto di credito raggiunge la maggior quota di mercato per numero di sportelli: è la prima banca di riferimento sul territorio e comprende anche i 3 principali parchi industriali del Friuli Venezia Giulia: polo cantieristico monfalconese, zona industriale udinese e l’area del goriziano.

Da poco è nata anche una partnership con Prestipay, il brand di Cassa Centrale Banca nato per rispondere alle esigenze finanziarie delle famiglie clienti delle Banche di Credito Cooperativo e Casse Rurali. Le soluzioni di finanziamento Prestipay spaziano dai prestiti personali alla cessione del quinto dello stipendio o della pensione, ai prestiti con opzioni di flessibilità. Il servizio, presentato questa mattina, nella sala Ritter della Camera di Commercio di Gorizia, è pienamente operativo in tutte le banche aderenti al Gruppo Bancario Cassa Centrale Banca. «La nostra clientela – ha spiegato il vicedirettore generale della Cassa Rurale Fvg, Renato Vizzari - potrà godere di agevolazioni e vantaggi, dovuti proprio al fatto di essere parte integrante di questo sistema “a rete”. Questo nuovo assetto rappresenta una grande opportunità per continuare nel processo di crescita e sviluppo del nostro istituto: saremo in grado di rispondere alle esigenze del mercato in modo più strutturato ed efficiente. Anche nel 2017 non abbiamo rinunciato alla capacità di sostenere le famiglie, i privati e le comunità locali. Da oltre 120 anni svolgiamo la funzione essenziale di intermediazione del credito, sempre tenendo fede al nostro patto originario, in base al quale i risparmi prodotti dal territorio vengono reinvestiti esclusivamente sul territorio stesso. Anche e soprattutto grazie alla collaborazione con Cassa Centrale Banca ed ai prodotti Prestipay, la nostra banca non smetterà di sostenere le famiglie, di credere nelle loro attività, di dare forma ai loro disegni e credito alle loro idee». Paolo Massarutto, direttore dell’area credito al consumo di Cassa Centrale Banca, aggiunge: «Siamo molto soddisfatti. Dopo l’avvio operativo avvenuto a novembre dello scorso anno, con due mesi di anticipo rispetto a quanto pianificato, abbiamo iniziato il nuovo anno in modo molto positivo. Nel mese di febbraio abbiamo registrato un’ulteriore crescita, sostanzialmente raddoppiando i volumi finanziati rispetto al mese di gennaio che pur aveva fatto registrare risultati sopra le attese». I vantaggi del nuovo servizio, come detto, sono stati illustrati questa mattina. «Il mercato, sempre in evoluzione, chiede risposte efficaci e tempestive. Offriamo un servizio eccellente con tempi di risposta molto rapidi – ha ricordato Massarutto –. Per la delibera bastano in media 4 ore dalla richiesta di finanziamento e l’accreditamento dell’importo sul conto corrente del cliente avviene in tempi rapidissimi. Questo significa industrializzazione dei processi e know how specifico in tutte le fasi del processo, con l’obiettivo di fornire risposte concrete alle esigenze di accesso al credito delle famiglie clienti delle nostre banche partner».

cassa rurale fvg prestipay 

  • Seguici anche su